Top

Aggiornamenti Legislativi – Maggio 2015

giugno 8, 2015 by Italo 

IMPOSIZIONE FISCALE

Il Governo ha approvato una revisione dell’atto numero 595/2003 Coll. relativa all’imposta sul reddito lo scorso 27 Maggio, con l’intento di supportare l’investimento nel mercato dei capitali. La revisione introduce agevolazioni fiscali per gli investitori nel mercato dei capitali (non per gli investitori in fondi comuni di investimento), includendo l’esenzione dalle imposte sui redditi per plusvalenze su titoli detenuti per un periodo di almeno un anno. Anche coloro che hanno un regolare programma di investimento attraverso un agente di borsa potranno beneficiare di dell’esenzione fiscale. La revisione ha definito meno perfezionamenti nelle regole relative al deprezzamento, alla creazione di riserve e ai prezzi di trasferimento. Inoltre, introduce una tassa del 19% sui redditi derivanti da capitale fisso e abolisce l’imposta in ambito sanitario sui dividendi ricevuti da società quotate in mercati regolamentati.

Data di entrata in vigore: 31 dicembre 2015.

Il Governo ha approvato una revisione dell’atto numero 222/2004 Coll. sull’IVA il 27 maggio scorso. Le imprese con un ammontare di vendite superiore a 75.000 euro pagheranno l’IVA solo quando riceveranno i pagamenti da parte dei clienti. Questo dovrebbe migliorare il flusso di cassa delle imprese: il cliente non potrà chiedere il rimborso dell’IVA fino a quando non verrà pagata la fattura. La Slovacchia ha 202.000 contribuenti IVA e l’emendamento verrà applicato a 125.000 di loro. L’emendamento abolisce l’obbligo di depositare una quota dell’IVA come garanzia per le imprese che non hanno ancora iniziato l’attività, ma che hanno solo svolto un lavoro preparatorio. Si rivede inoltre il pagamento dell’IVA per i finanziamenti esteri.

Data di entrata in vigore: 1 gennaio 2016.

Il Governo ha approvato una revisione dell’atto 563/2009 Coll. sulla raccolta delle tasse il 27 maggio scorso. Al fine di incoraggiare i contribuenti a rispettare i propri obblighi fiscali in modo adeguato e tempestivo, si prende in considerazione il momento di deposito delle dichiarazioni fiscali e il rimborso del corretto ammontare delle tasse (per esempio quanto prima gli evasori si dichiarano, minore sarà la multa a loro inflitta). Questo permette la presentazione di una dichiarazione dei redditi modificata anche dopo l’inizio del controllo fiscale. Nel caso di numerose violazioni della legge, il contribuente pagherà solo una multa, la più alta. Il contribuente sarà in grado di accordarsi sulla multa per il mancato pagamento dell’IVA.

Data di entrata in vigore: 1 gennaio 2016.

BANCHE

Il governo ha approvato una revisione dell’atto 118/1996 Coll. sulla protezione dei depositi il 27 Maggio. La revisione intende seguire la direttiva europea 2014/49/EU sulla protezione dei depositi, al fine di armonizzare l’area UE. Tutti i depositi superiori a 100.000 euro per titolare rimarranno protetti. Entro luglio 2014, le banche devono depositare un capitale di 0,8% sui depositi protetti per alimentare il fondo di tutela dei depositi.

Data di entrata in vigore: 31 maggio 2016.

CONTABILITA’

Il Parlamento ha approvato una revisione della legge numero 431/2002 Coll. sulla contabilità lo scorso 6 maggio. La revisione traspone le direttive UE 2013/2014/UE sulle dichiarazioni finanziarie annuali e 2014/95/UE sulla pubblicazione di informazioni non finanziarie. Gli enti di interesse pubblico con più di 500 impiegati saranno obbligati a includere nei loro report annuali oltre all’informazione non finanziaria sul contesto sociale, l’applicazione dei diritti umani, la lotta alla corruzione e alle tangenti. Le società quotate in qualsiasi borsa valori includeranno anche una relazione sulla diversità. Le società minerarie dovranno pubblicare una relazione riguardo a tutti i pagamenti effettuati verso gli enti pubblici. La revisione cambia anche i tipi di impresa che devono pubblicare il bilancio consolidato. Inoltre, abolisce la possibilità di valutare le attività utilizzando un metodo di riproduzione dell’approvvigionamento, cambia il metodo di valutazione delle attività e delle passività e aggiunge nuovi dettagli alle modalità di svalutazione dell’avviamento. Prevede anche multe per la violazione della legge.

Data di entrata in vigore: 1 luglio 2015.

LAVORO

Il Governo ha approvato una revisione della direttiva 286/2004 Coll. che istituisce un elenco di lavori e luoghi di lavoro vietati per i giovani, in data maggio 6. Essa recepisce la direttiva UE 2014/27 sulla classificazione, sull’etichettatura e sull’imballaggio delle sostanze e delle miscele.

Data di entrata in vigore: 1 giugno 2015.

Il Governo ha approvato una revisione della direttiva n 272/2004 Coll. che istituisce un elenco di lavori e luoghi di lavoro vietati per le madri in gravidanza, in data maggio 6. Essa recepisce la direttiva UE 2014/27 sulla classificazione, sull’etichettatura e sull’imballaggio delle sostanze e delle miscele.

Data di entrata in vigore: 1 giugno 2015.

Il Governo ha approvato una revisione della direttiva n 387/2006 Coll. che istituisce un elenco di sui requisiti sulla sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro, in data maggio 6. Essa recepisce la direttiva UE 2014/27 sulla classificazione, sull’etichettatura e sull’imballaggio delle sostanze e delle miscele.

Data di entrata in vigore: 1 giugno 2015.

SICUREZZA SUL LAVORO

Il Parlamento ha approvato la revisione della legge 124/2006 Coll. sulla sicurezza e sulla protezione della salute sul lavoro il 13 maggio scorso. La revisione estende l’idoneità dei soggetti a diventare tecnici della sicurezza. La precedente legislazione slovacca non era allineata alle rilevanti direttive UE.

Data di entrata in vigore: 1 luglio 2015.

NORMATIVA ANTINCENDIO

Il Parlamento ha approvato la revisione della legge 314/2001 sulla protezione antincendio lo scorso 14 maggio.  Tale revisione delinea nuove regole per le società e le ditte individuali riguardo all’installazione e al funzionamento dei dispositivi antincendio. Inoltre, definisce anche nuove regole per l’emissione di certificati di conformità alle norme di sicurezza antincendio. La revisione obbliga i fornitori di dispositivi di sicurezza antincendio a registrarli prima di installarli.

Data di entrata in vigore: 1 settembre 2015.

PENSIONI

Il Governo ha approvato una revisione della legge 461/2003 Coll. sull’assicurazione sociale lo scorso 13 maggio. Tale revisione introduce una pensione minima di 270-340 euro (a seconda della lunghezza della previdenza). I clienti del secondo pilastro pensionistico saranno autorizzati a stabilire una pensione minima rispetto a quelli che non vi appartengono. Questo incrementerà le pensioni per circa 75.000 persone, con costi pari a 31 milioni di euro nel 2016. Alla fine del 2014, la pensione media era di 400 euro. Il Presidente Andrej Kiska ha posto il veto sulla revisione.

Data di entrata in vigore: 1 luglio 2015.

Il Governo ha approvato una revisione della legge 592/2006 Coll. sul bonus della pensione natalizia in data 27 maggio. Essa aumenta la pensione speciale di Natale di € 12,74.

Data di entrata in vigore: 1 novembre 2015.

TRASPORTI

Il parlamento ha accolto, lo scorso 13 maggio, le revisioni delle leggi 474/2013 Coll. sulla riscossione del pedaggio e 56/2012 Coll. sul traffico. Tali revisioni definiscono le contravvenzioni massime per la trasgressione del pedaggio e definiscono nuovamente altre infrazioni. Si prevedono nuove regole per autorizzare il trasporto all’interno dello stato attraverso linee di autobus internazionali.

Data di entrata in vigore: 1 luglio 2015.

TERRENI AGRICOLI

Il Parlamento ha accolto la revisione della legge 140/2014 Coll. sull’acquisizione di terreni agricoli il 14 maggio scorso. Essa vieta di aggirare le regole per la vendita dei terreni agricoli attraverso contratti sullo scambio di beni tangibili (sotto questo schema, il terreno non è venduto ma è scambiato). Impedisce anche di dichiarare la parentela con la persona che acquista tramite sistema “affidavit” (il terreno può comunque essere venduto a un parente facilmente, ma non attraverso le regole stabilite in questa legge).

SETTORE EDILE

Il Governo ha approvato un nuovo Atto riguardante l’urbanistica e le costruzioni lo scorso 27 maggio. Il nuovo Codice regola il processo di urbanizzazione e di pianificazione edilizia, oltre al processo per ottenere le autorizzazioni. Ogni comune dovrà avere un proprio piano urbanistico e la legge stabilisce regole per questi piani. Il nuovo codice intende semplificare il processo di approvazione per la costruzione di nuove abitazioni con una superficie maggiore di 300 mq. Inoltre, vengono stabilite anche le regole per la collocazione di opere d’arte in luoghi pubblici e viene definita una scadenza nel 2024 per la regolarizzare degli edifici abusivi costruiti senza un regolare permesso. Le multe per gli edifici abusivi aumenteranno a 150.000 euro. Il nuovo Codice considera i comuni come responsabili delle costruzioni e definisce il ruolo del governo nelle decisioni relative al luogo di costruzione, alla definizione dei permessi e dei controlli. Inoltre, definisce i doveri dei proprietari degli edifici in materia di performance energetica.

Data di entrata in vigore: 1 luglio 2016.

Il Governo ha approvato un nuovo atto riguardo all’esproprio di terreni e di edifici e sulla limitazione forzata dei diritti dei proprietari lo scorso 27 maggio. Il nuovo atto permette gli espropri solo quando è necessario, nel pubblico interesse e con adeguata compensazione.

Data di entrata in vigore: 1 luglio 2016.

ARMI

Il Parlamento ha approvato il 14 maggio scorso la revisione della legge 190/2003 Coll. sulle armi da fuoco e sulle munizioni e la revisione della legge 145/1995 Coll. sulle commissioni amministrative. Le revisioni impongono l’obbligo di segnalare l’acquisto di armi rilevanti alla polizia e di registrarle. L’obiettivo è quello di migliorarne il controllo ai fini della sicurezza. Le revisioni vietano anche la vendita a distanza di armi. La detenzione di un porto d’armi per la caccia sarà condizionata al possesso di una licenza di caccia.

Data di entrata in vigore: 1 luglio 2015

E-GOVERNMENT

Il governo ha approvato la nuova legge sul Registro delle persone giuridiche, imprenditori ed Enti della Pubblica Amministrazione in data 27 maggio. Questo Registro servirà a fornire molti servizi di e-Government. La legge delinea le norme per l’istituzione del registro ed il suo funzionamento.

Data di entrata in vigore: 1 ottobre 2015

Il governo ha approvato la revisione della legge 351/2011 Coll. sulle comunicazioni elettroniche in data 27 maggio. La revisione recepisce la direttiva europea 2014/61 / UE, relativa alle misure volte a ridurre i costi di sviluppo di reti di comunicazione elettroniche ad alta velocità, al fine di facilitare la fornitura di connessione internet veloce. La revisione consente alle società che forniscono il collegamento internet veloce l’accesso alle infrastrutture esistenti per la produzione e la distribuzione di gas e di energia elettrica alla rete fognaria. Inoltre, la revisione migliora la conoscenza delle infrastrutture esistenti che possono essere utilizzate per costruire queste reti. Questa revisione coinvolge la Slovacchia nel sostegno al sistema di navigazione satellitare Galileo e GPS.

Data di entrata in vigore: 1 gennaio 2016.

NORMATIVA NOTARILE

Il Governo ha approvato una revisione della legge 323/1992 Coll. su notai e sulle attività dei notai in data 20 maggio. La revisione recepisce la direttiva UE 650/2012 sulla competenza giurisdizionale, legge applicabile al riconoscimento all’esecuzione ed al rafforzamento degli atti autentici in materia di successioni ed alla creazione di un certificato successorio europeo. Questo facilita le successioni transfrontaliere, come il rifiuto o l’accettazione dell’eredità, e consente la limitazione di responsabilità per i debiti pendenti alla successione.

Data di entrata in vigore: 17 agosto 2015.

AMBIENTE

Il governo ha approvato la revisione della legge 39/2013 Coll. sulla prevenzione ed il controllo integrati dell’inquinamento ambientale e della legge 145/1995 Coll. e sulle tasse in data 27 maggio. Questa revisione comprende piccole modifiche tecniche e recepisce la direttiva UE 2010/7 sulle emissioni industriali.

Data di entrata in vigore: 1 novembre 2015.

TELECOMUNICAZIONI

Il Governo ha approvato la revisione della legge 308/2000 Coll. sulle trasmissioni radiotelevisive e sulla radio diffusione, e della legge 95/2000 Coll. sulle telecomunicazioni in data 27 maggio. A partire dal 2017, si introduce una quota obbligatoria del 25% per la musica slovacca su tutte le stazioni radiofoniche (il 35% per le emittenti pubbliche). Di tale quota, le nuove canzoni devono rappresentare almeno un quinto del totale. Le revisioni facilitano l’accesso alle trasmissioni televisive per le persone con disabilità uditive o visive. Inoltre, limitano la pubblicità del tabacco nei media. Viene così recepita la direttiva UE 2014/40 relativa alla lavorazione, presentazione e vendita dei prodotti del tabacco.

Data di entrata in vigore: 1 gennaio 2016.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags:

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom