Top

Erasmus per Giovani Imprenditori: nuova energia per le PMI europee

gennaio 19, 2015 by Italo 

Nato nel 2009, «Erasmus for Young Entrepreneurs» è il programma europeo che favorisce la mobilità dei giovani imprenditori all’interno dell’Unione Europea.

Il programma  consente a chi vuole fondare un’impresa, o a chi l’ha già avviata da non più di tre anni, di ottenere una borsa di formazione professionale per trascorrere un periodo di lavoro in un altro Paese europeo, ospite di un’azienda gestita da imprenditori già affermati, dai quali trarre informazioni, competenze e idee per il proprio business.

projets stylos

In questi 6 anni di attività, come riportato dall’ufficio di supporto al programma nel suo ultimo rapporto, „Erasmus per giovani imprenditori“, si è affermato come un programma di grande successo: sono state coinvolte già più di 10.000 persone. Più della metà delle domande di partecipazione ricevute provengono da nuovi imprenditori che si apprestano, per la prima volta nella loro vita, ad intraprende questo tipo di percorso lavorativo. La maggior parte di loro ha un’età inferiore a 40 anni ed un terzo di questa nuova classe imprenditoriale è costituita da donne.

Le nazioni che più di tutte si sono distinte nella partecipazione al programma durante questi anni sono quattro: il maggior numero di richieste di partecipazione al progetto sono giunte da Italia, Spagna, Romania e Grecia. Le mete più quotate, invece, per svolegere il periodo di formazione professionale sono state finora: Spagna, Italia, Regno Unito, Germania e Belgio.

I settori di maggior interesse, per questi potenziali nuovi imprenditori si sono rivelati: il settore turistico, quello della ristorazione e del benessere; altri settori molto gettonati sono stati: il settore IT, ma anche il settore dei servizi legali, fiscali e di consulenza.

Sempre secondo le statistiche elaborate dall’ufficio di supporto, il 78% dei nuovi aspiranti imprenditori, che hanno creato la propria compagnia dopo l‘Erasmus, considera l’esperienza vissuta come significativamente determinante per la creazione della propria impresa. Un imprenditore su tre afferma che l’esperienza vissuta ha contribuito ad accrescere l’ambizione di poter creare qualcosa di proprio, unico e personale.

Le statistiche dimostrano che le piccole e medie imprese nate grazie a tale programma si sono distinte per le performance registrate e si sono dimostrate più solide delle altre PMI, reggendo meglio il duro colpo della crisi economica del 2009.

Un altro aspetto messo in luce dalla ricerca, si focalizza sui vantaggi dalle aziende ospitanti. Gli imprenditori che accolgono i giovani partecipanti posso approffittare di un contributo innovativo:  grazie alla presenza di menti fresche all’interno delle loro aziende,  guadagnano in termini di  nuove idee, di spirito d’iniziativa e di entusiasmo.  Metà delle imprese ositanti ha registrato, infatti, un aumento del fatturato durante la presenza dei nuovi imprenditori. Inoltre, molte delle imprese ospitanti sono state successivamente coinvolte in nuovi business, aprendosi ad altri mercati. Questo fattore è dovuto soprattutto all’internazionalità del programma e all‘energia portata dai giovani potenziali imprenditori.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom