Top

L’educazione non-formale: un nuovo modo di formare giovani talenti

settembre 25, 2014 by Italo 

Prima di parlare di quelli che sono gli obiettivi della non-formal education, di come nasce e di come viene implementata, è importante evidenziare l’esistenza di tre tipi di educazione; ossia l’educazione formale, l’educazione informale e l’educazione non-formale che tutti noi, anche a nostra insaputa, ci siamo trovati ad affrontare nel corso della nostra vita.
L’educazione formale generalmente si identifica nel nostro sistema educativo che va dalla scuola primaria attraverso l’università e che comprende, oltre agli studi accademici generali, una varietà di programmi e istituti specializzati per la formazione tecnica e professionale a tempo pieno.
L’educazione informale è un processo permanente in base al quale ogni individuo acquisisce atteggiamenti, competenze, conoscenze e modi di pensare dovuti dalle esperienze quotitidiane, dalle influenze educative domestiche e dall’interazione con l’ambiente con il quale ci troviamo coesistere, che includono per esempio la famiglia, le amicizie, i vicini di casa, il lavoro, le piazze pubbliche, le biblioteche che si frequentano e, per ultimo ma non meno importante, l’influenza dei mass media.
L’educazione non-formale viene riconosciuta in qualsiasi attività educativa organizzata che si trova al di fuori dell’istituto dell’educazione formale ufficiale, che opera separatamente o che costituisce una componente importante di qualche altra attività più vasta, che ha lo scopo di servire clientele di apprendimento, per conseguire la conoscenza di un determinato argomento.
L’educazione non-formale a far parte del discorso internazionale sulla politica di istruzione alla fine degli 1960 e primi anni 1970. Può essere visto come correlato ai concetti  di apprendimento. Questi concetti hanno a che fare con l’estensione dell’istruzione e dell’apprendimento per tutta la vita, per questo l’educazione non formale risalta l’importanza dell’educazione, istruzione e formazione, che si svolge al di fuori le istituzioni educative riconosciute. Fordham University suggerisce nel 1970, quattro caratteristiche venuto essere associato con l’educazione non formale:
L’importanza dei bisogni dei gruppi svantaggiati o con disagi sociali;
L’interesse di specifiche categorie di persone;
La focalizzazione verso scopi chiaramente definiti;
La flessibilità nell’organizzazione e nelle metodologie.
Le attività di apprendimento all’interno della educazione non-formale sono create per assistere le realtà più giovani ed inesperienti, cercando di incontrare i loro bisogni, aspirazioni e interessi, su base volontaria e discente. I metodi utilizzati che vengono utilizzati sono molto diversi ed alternativi, basandosi principalmente sulla creazione di ambienti sani di fiducia e di condivisione di esperienze. Questo tipo di educazione fornisce un valore aggiunto per i giovani, per l’economia e la società in termini di costruzione di capacità di organizzazioni, sistemi e istituzioni.Prima di parlare di quelli che sono gli obiettivi della non-formal education, di come nasce e di come viene implementata, è importante evidenziare l’esistenza di tre tipi di educazione; ossia l’educazione formale, l’educazione informale e l’educazione non-formale che tutti noi, anche a nostra insaputa, ci siamo trovati ad affrontare nel corso della nostra vita.

Prima di parlare di quelli che sono gli obiettivi della non-formal education, di come nasce e di come viene implementata, è importante evidenziare l’esistenza di tre tipi di educazione; ossia l’educazione formale, l’educazione informale e l’educazione non-formale con le quali tutti noi, anche a nostra insaputa, siamo venuti a contatto nel corso della nostra vita.

no frmal education (1)

L’educazione formale generalmente si identifica nel nostro sistema educativo che va dalla scuola primaria attraverso l’università e che comprende, oltre agli studi accademici generali, una varietà di programmi e istituti specializzati per la formazione tecnica e professionale a tempo pieno.

L’educazione informale è un processo permanente in base al quale ogni individuo acquisisce atteggiamenti, competenze, conoscenze e modi di pensare dovuti dalle esperienze quotidiane, dalle influenze educative domestiche e dall’interazione con l’ambiente con il quale ci troviamo coesistere, che includono per esempio la famiglia, le amicizie, i vicini di casa, il lavoro, le piazze pubbliche, le biblioteche che si frequentano e, per ultimo ma non meno importante, l’influenza dei mass media.

L’educazione non-formale viene riconosciuta in qualsiasi attività educativa organizzata che si trova al di fuori dell’istituto dell’educazione formale ufficiale, che opera separatamente o che costituisce una componente importante di qualche altra attività più vasta, che ha lo scopo di servire clientele di apprendimento, per conseguire la conoscenza di un determinato argomento.

nonform1

L’educazione non-formale a far parte del discorso internazionale sulla politica di istruzione alla fine degli 1960 e primi anni 1970. Può essere visto come correlato ai concetti  di apprendimento. Questi concetti hanno a che fare con l’estensione dell’istruzione e dell’apprendimento per tutta la vita, per questo l’educazione non formale risalta l’importanza dell’educazione, istruzione e formazione, che si svolge al di fuori le istituzioni educative riconosciute. Fordham University suggerisce nel 1970, quattro caratteristiche venuto essere associato con l’educazione non formale:

  • L’importanza dei bisogni dei gruppi svantaggiati o con disagi sociali;
  • L’interesse di specifiche categorie di persone;
  • La focalizzazione verso scopi chiaramente definiti;
  • La flessibilità nell’organizzazione e nelle metodologie.

Le attività di apprendimento all’interno della educazione non-formale sono create per assistere le realtà più giovani ed inesperti, cercando di incontrare i loro bisogni, aspirazioni e interessi, su base volontaria e discente. I metodi utilizzati che vengono utilizzati sono molto diversi ed alternativi, basandosi principalmente sulla creazione di ambienti sani di fiducia e di condivisione di esperienze. Questo tipo di educazione fornisce un valore aggiunto per i giovani, per l’economia e la società in termini di costruzione di capacità di organizzazioni, sistemi e istituzioni.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom