Top

Italia, ritenuta del 20% sui bonifici esteri: tanto rumore per nulla?

marzo 1, 2014 by Italo 

fabio

Nei giorno scorsi si è assistito ad una generalizzata preoccupazione relativa alla notizia di una ritenuta automatica del 20%, che gli intermediari finanziari (banche) avrebbero dovuto trattenere in Italia, sui bonifici provenienti dall’estero e destinati a persone fisiche residenti in Italia, con decorrenza 1 febbraio 2014.

Questa notizia, dimostrasi poi vera, ha creato un certo scompiglio tra tutti gli attori, comprese le banche, perché la sua realizzazione pratica era tutt’altro che chiara, a partire dall’ambito di applicabilità, alla gestione delle esenzioni.

Bisogna ricordare che la norma era stata ideata già nel 2012, nell’azione del monitoraggio fiscale, mentre venivano introdotti nuovi obblighi di sostituzione tributaria sui redditi di capitale e diversi, quando originati da investimenti o attività finanziarie estere. Quindi si poteva desumere che i semplici bonifici, non aventi un’origine finanziaria, non sarebbero stati assoggettati alla ritenuta. Tuttavia, il beneficiario avrebbe comunque dovuto presentare la richiesta di esenzione, sotto forma di autocertificazione.

In questi giorni l’Agenzia delle Entrate ha ufficialmente sospeso, fino al 1 luglio 2014, l’applicazione della norma (Comunicato n.46 del 19 febbraio 2014), con rimborso delle trattenute eventualmente già effettuate.

Un’altra buona notizia è che il Governo italiano sta valutando la sua completa abrogazione ai fini della semplificazione amministrativa. Inoltre, la norma risulta ormai superata dall’accordo intergovernativo che prevede un sistema automatico di informazioni tra paesi (Common Reporting Standard) presentato al G20 di questo mese di febbraio, per un nuovo e condiviso percorso di lotta all’evasione fiscale internazionale.

di Fabio Bini
Head of International Clients Department - UniCredit Bank Czech Republic and Slovakia a.s.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags:

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom