Top

Chart of the Week: economia Slovacca ancora trainata dall’export e la caduta degli investimenti

dicembre 16, 2013 by Italo 

In base ai dati raccolti, l’Ufficio Statistiche ha confermato che la crescita economica slovacca ha raggiunto lo 0.9% su base annua nel terzo trimestre. Paragonato al precedente trimestre il PIL slovacco è cresciuto del 0.2% su base trimestrale. In principio, la struttura della crescita non è stata una sorpresa essendo, ancora, principalmente trainata dall’estero.

C’è stato un più considerevole rallentamento soprattutto nella crescita delle esportazioni (1,9% su base annua), che ha registrato il più lento aumento su base annua rispetto all’anno crisi del 2009. Tuttavia, la minore crescita delle esportazioni è stata parzialmente compensata dal basso livello delle importazioni, calate dello 0,4% su base annua a causa, probabilmente e principalmente, dal decremento degli investimenti.

Obrázok1

Gli investimenti sull’import erano il principale (e unico) elemento della domanda interna diminuita  nel terzo trimestre. Il crollo su base annua degli investimenti fissi è aumentato raggiungendo quasi il 10% (-9,8% su base annua). La mancanza di investimenti, pubblici o privati, è attualmente il principale punto dolente dell’economia slovacca.

La scarsità di investimenti fissi nell’economia ha ridotto la crescita del PIL su base annua nel terzo trimestre di -2,0 punti percentuale. Come già indicato dalle vendite al dettaglio, la crescita su base annua dei consumi delle famiglie si è quasi fermata nel 3° trimestre – i consumi delle famiglie sono saliti solo dello 0,1%.

Seppur la fiducia dei consumatori (basata sulla crescita dell’economia), e l’incremento dei salari dovrebbero far si che i consumi delle famiglie mantengano una crescita positiva anche per i trimestri futuri, una più consistente ripresa dei consumi delle famiglie potrebbe essere ostacolata dal sempre elevato tasso di disoccupazione.

Una crescita relativamente dinamica nel terzo trimestre è stata segnalata per i consumi pubblici (+2,8%). L’arresto del declino delle scorte, soprattutto quando i materiali in magazzino e la produzione incompiuta erano in aumento, può rappresentare un segnale positivo per i prossimi trimestri. Entro la fine dell’anno l’aumento della crescita economica nella zona euro dovrebbe avere un’influenza positiva anche sul rendimento dell’economia slovacca, soprattutto nel settore manifatturiero. Rispetto lo scorso anno, ci aspettiamo che la crescita dell’economia slovacca nel quarto trimestre abbia un’accelerazione dell’1,2% su base annua. Nel 2013, l’economia slovacca dovrebbe crescere dello 0,9%.

Le aspettative per il prossimo anno sono di un’ulteriore accelerazione della crescita economica al 2,9%. Inoltre a causa di una maggiore domanda sui principali mercati (soprattutto quello tedesco), potremmo essere in grado di osservare anche una graduale contrazione della domanda interna - il governo ha una pausa di consolidamento fiscale, i consumi delle famiglie mostrano i primi segnali di ripresa e grazie a una robusta e più stabile crescita economica ci aspettiamo anche una ripresa degli investimenti da parte delle imprese slovacche.

A differenza di quest’anno l’ammontare della domanda interna non dovrebbe ridurre la crescita del PIL. D’altra parte, è probabile che una più forte domanda interna comporti una crescita nelle importazioni – la crescita del surplus di commercio estero dovrebbe rallentare, moderando, di conseguenza, il contributo delle esportazioni alla crescita del PIL. Così, la crescita economica del 2014 arriverà ad essere più equilibrata, equamente trainata tanto dalla domanda interna, quanto da quella estera.

unicredit web

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , , , , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom