Top

CONSIDERAZIONI SUL DEBITO DELLE FAMIGLIE SLOVACCHE

novembre 20, 2013 by Italo 

Il rapporto tra debito e reddito delle famiglie slovacche è quadruplicato negli ultimi dieci anni, raggiungendo attualmente un valore pari al 48% del reddito personale, mantenendosi ancora al di sotto della media dell’eurozona (circa 99%).

  • - Un ulteriore convergenza del debito, tuttavia, è limitata da un Pil sotto la media.
  • - Un rapporto debito/reddito del 60% è considerato un possibile tetto,nell’immediato, per poter parlare di debito sano.
  • - Con i tassi di crescita attuali, questo tetto sarebbe stato raggiunto in circa tre anni.
  • - Uno scenario più probabile, tuttavia, appare quello di una certa moderazione nei prestiti, accompagnata da una crescita del reddito, dando così alle banche maggior tempo per reagire.
Nonostante la crescita rapida, le famiglie slovacche rimangono ancora le meno indebitate nell’area euro.
L’indebitamento delle famiglie slovacche è fortemente aumentato negli ultimi dieci anni. Nel 2001, il rapporto tra debito e reddito lordo delle famiglie ammontava a poco più del 9%. Dal 2012, questo valore è salito al 45% ed entro la fine del 2013 potrebbe superare il 48%. Noonostante la rapida crescita, il valore del rapporto debito/reddito disponibile delle famiglie slovacche oltre ad essere il minore tra le regioni vicine, è il minore dell’eurozona.

Nonostante la crescita rapida, le famiglie slovacche rimangono ancora le meno indebitate nell’area euro.

L’indebitamento delle famiglie slovacche è fortemente aumentato negli ultimi dieci anni. Nel 2001, il rapporto tra debito e reddito lordo delle famiglie ammontava a poco più del 9%. Dal 2012, questo valore è salito al 45% ed entro la fine del 2013 potrebbe superare il 48%. Nonostante la rapida crescita, il valore del rapporto debito/reddito disponibile delle famiglie slovacche oltre ad essere il più basso tra le regioni vicine, è il minore nell’eurozona.

Le ragioni della rapida espansione del debito delle famiglie negli ultimi dieci anni, sono motivate sia dalla domanda sia dall’offerta.

Dal lato della domanda, la privatizzazione delle maggiori banche del paese nel 2001/02, ad opera di forti gruppi bancari stranieri, è stata la chiave di volta che ha rilanciato i consumi e il potenziale di concessione di mutui ipotecari nel paese. Dal lato della domanda, la rapida crescita del reddito e il calo dei tassi di interesse ha portato al completamento della storia del boom del credito.

Debito e convergenza reale sono collegati

Chiaramente il numero di famiglie slovacche che può accrescere il debito è limitato. Il valore medio del 99% del rapporto debito/reddito disponibile dell’eurozona è sicuramente il doppio di quello della Slovacchia, ma c’è da dire che anche il reddito procapite lo è. Inoltre, come dimostrano i grafici seguenti, le due variabili sono strettamente collegate; di conseguenza, per raggiungere l’indebitamento medio dell’area euro, la Slovacchia dovrebbe prima di tutto avvicinare il reddito medio a quello medio dell’eurozona.

Sviluppo dell'indebitamento delle famiglie slovacche e reddito

Sviluppo dell'indebitamento delle famiglie slovacche e reddito

Confronto con alcuni paesi UE

Confronto con alcuni paesi UE

Fonte: Eurostat, VUB

C’è spazio per un debito ancora maggiore, anche ai livelli di reddito attuali

Tuttavia si potrebbe obiettare che la Slovacchia ha lo spazio per ospitare un debito maggiore, stando comunque agli attuali livelli di reddito. Dopo tutto, il suo indice debito/reddito è il più basso tra i paesi vicini, anche se il suo Pil procapite non lo è. In effetti, questo ragionamento potrebbe essere alla base del rapido aumento del debito negli ultimi anni, nonostante il rallentamento economico.

Quanto è grande, però, lo spazio aggiuntivo per l’aumento del debito a livelli ancora ragionevolmente sani?

Se si esprimesse l’indebitamento delle famiglie dei paesi europei sul loro livello di reddito in potere d’acquisto, si potrebbe notare come la Slovacchia sia al di sotto della tendenza di circa 21 punti percentuali (vedi tabella sotto)

Vorremmo comunque sostenere che, piuttosto che un’analisi comparativa della Slovacchia rispetto a tutti paesi europei, sarebbe più appropriato guardare al cuore del debito sano nell’eurozona.

Indebitamento delle famiglie nel contesto europeo

Indebitamento delle famiglie nel contesto europeo

Fonte: Eurostat, VUB

L’indebitamento medio delle famiglie in Europa, è significativamente gonfiato dai paesi senza euro, come Regno Unito e paesi nordici e dai paesi del sud con problemi di debito.

Agli attuali tassi di crescita, saremo colpiti da un rapporto debito/reddito del 60% in soli tre anni..

Guardando al futuro, la convergenza economica reale slovacca dovrebbe proseguire in linea con le recenti tendenze, il tetto del debito/reddito derivante da questi cinque paesi della zona euro  dovrebbe aumentare in tre anni a circa il 60%. Come riusciremo a colpire questo tetto?

Uno scenario più probabile, tuttavia, offre un po’ di sollievo

Uno scenario più probabile mostra un appiattimento del rapporto debito/reddito disponibile dal prossimo anno. Si assiste ad una decelerazione dei prestiti da un lato e ad una accelerazione del reddito dall’altra; il primo deriva dalla prosecuzione del trend lineare dei volumi dei prestiti bancari, il secondo dal recupero dell’eurozona, aiutando così la graduale ripresa slovacca.

Fonte: VÚB banka

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom