Top

Espandere le proprie attività fuori dai confini nazionali per crescere

settembre 26, 2012 by Italo 

La stampa italiana si occupa della Slovacchia e in particolare anche delle imprese italiane socie della CCIS.

La testata modenese Prima Pagina, nel numero del 25 settembre scorso, dedica un lungo articolo di ben tre colonne al centropagina alla visita dell’Ambasciatore italiano nell’area di Propad, presso gli stabilimenti della Immergas. Il nuovo Ambasciatore Roberto Martini infatti, ancora fresco di nomina, vuole visitare le realtà italiane operanti all’estero che contribuiscono alla crescita e all’occupazione slovacca.

Il giornale offre spazio anche alle dichiarazioni di Leonardo Perla, Vicepresidente della Camera di Commercio Italo – Slovacca e Managing Director di Immergas Europe, che si sofferma a descrivere le fasi dell’andamento della visita.

immergas

L’articolo è anche il pretesto per una più approfondita analisi sull’andamento degli investimenti esteri della Immergas Europe, azienda originaria di Brescello che dal 2006 ha deciso di espandere le proprie attività fuori dai confini nazionali e questo le ha permesso di crescere dal punto di vista economico e di quote di mercato, anche in anni di crisi.

Leonardo Perla nell’articolo comparso sul quotidiano italiano, si sofferma sui piani di sviluppo internazionali di Immerfin:

“Il piano di sviluppo su scala internazionale lanciato nel 2006 da Immerfin per dare una dimensione produttiva internazionale alla Immergas di Brescello ha pienamente centrato gli obiettivi: Immergas Europe ha aperto concrete e nuove opportunità su mercati confinanti in via di ulteriore crescita (Romania, Ucraina, Ungheria, Polonia ma anche quelli più lontani come Iran, Russia e Cina)… Il fatturato di Immergas Europe è passato da 6 milioni di euro nel 2008, anno di avvio della produzione a Poprad, a 29 milioni nel 2011… 75.000 caldaie nel 2009 che sono diventate 120.000 nel 2011. Il numero di addetti è salito da 40 nel 2008 a circa 100 nel 2012.”

Quali sono le conseguenze per la casa madre?

“Il fatturato del gruppo Immerfin che controlla Immergas e Immergas Europe, ha registrato un fatturato consolidato di circa 240 milioni di euro in aumento del 4% rispetto al 2010.”

Anche grazie alla presenza nel cuore dell’Europa Immergas guarda oggi al futuro e alle nuove sfide per il risparmio energetico in vista delle nuove normative europee in tema di climatizzazione domestica con maggiore fiducia.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , , , , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom