Top

Da ottobre bisognerà depositare un anticipo d’imposta, anche sull’importazione di merci.

agosto 21, 2012 by Italo 

La garanzia della tassa sull’importazione è uno dei diversi strumenti introdotti dalla modifica legislativa riguardante l’IVA, con cui il governo vuole combattere i commercianti disonesti che importano merci da paesi terzi e contemporaneamente utilizzano la possibilità di tassare le merci non nello stato membro d’importazione, ma in un altro stato membro in cui la merce giunge conseguentemente all’importazione.

index

Da ottobre l’ufficio doganale potrà richiedere all’importatore una garanzia per la tassa sull’importazione della merce, in cui vige l’esenzione dalla tassa applicabile ai sensi del § 48 art. 3 della legge sull’IVA. La suddetta disposizione prevede che l’importazione della merce, che è spedita o trasportata da un paese terzo e la cui spedizione o trasporto termina in un altro stato membro, era esente da imposta nello stato d’importazione a determinate condizioni. E proprio questa regola tende, nella pratica, ad essere spesso abusata ed il suo risultato è la non tassazione della merce in nessuno degli Stati interessati. Dopo la riforma, l’ufficio doganale slovacco otterrà il diritto di richiedere all’importatore di costituire una garanzia sull’imposta pari all’importo dell’imposta che dovrebbe pagare se l’esenzione non si applicasse.

La garanzia sarà costituita in base ad una decisione dell’ufficio doganale, e ciò direttamente sul suo conto oppure sottoforma di garanzia bancaria senza riserve. Nel caso in cui non prestiate la garanzia entro il termine fissato, in seguito l’ufficio doganale non applicherà l’esenzione dalla tassa.

D’altra parte, se adempite i vostri doveri e mostrate all’ufficio doganale che la merce è stata spedita nel paese di destinazione, l’ufficio doganale dovrà rimandarVi entro dieci giorni il valore della garanzia prestata. In caso contrario, l’ufficio doganale applica la tassa e per il suo pagamento utilizza la cauzione depositata.

Come prova che la merce è stata effettivamente spedita nel paese di destinazione, servirà in primo luogo un documento di consegna della merce al destinatario, che oltre alle informazioni di base sul destinatario dovrà anche includere informazioni circa il numero ed il tipo di merci, nome e firma della persona che materialmente ha ricevuto le merci ed il numero di immatricolazione degli autoveicoli, con cui si è realizzato il trasporto della merce.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom