Top

Il governo slovacco ha stabilito nuove tasse e risparmi. Le 22 misure.

giugno 22, 2012 by Italo 

Il pacchetto di consolidamento non ha sorpreso, inoltre ci saranno risparmi per ridurre il deficit.
Il cosiddetto pacchetto di risanamento contiene 22 misure, il cui impatto complessivo sulle finanze pubbliche nel prossimo anno dovrebbe essere di circa 2,3 miliardi di euro. Quindi ci saranno circa 600 milioni di euro in più rispetto a quelli che servono al governo per ridurre il deficit sotto il 3%.

Il pacchetto di Fico contiene principalmente i già annunciati aumenti delle imposte di quasi un miliardo di euro l’anno; anche se lo SMER vuole ottenere circa 5 milioni di euro, riducendo la dimensione del secondo pilastro dal 9 al 4% dello stipendio.
Il pacchetto consente una riduzione delle spese statali di 600 milioni di euro, di cui la parte principale proviene dalla riduzione degli stipendi nell’amministrazione statale del 5% e dai tagli delle spese correnti del 10 %.
La più grande sorpresa del pacchetto è la proposta di tassare la pensione di anzianità di ufficiali di polizia, soldati e vigili del fuoco.

1. Tassa sui depositi in banca dei cittadini
Gli istituti finanziari in Slovacchia dal 1 Settembre devono pagare i contributi speciali non solo con il denaro ricavato dall’impresa, ma anche con i depositi della gente comune. Lo stato prende lo 0,4% di questi depositi; in tale maniera lo stato riceve 125 milioni di euro

2. Tassazione extra delle banche
Oltre ai prelievi speciali la banche in Slovacchia quest’anno pagano anche una tassa straordinaria che dovrebbe andare in un fondo speciale, con cui SMER vuole finanziare le misure di crescita; in modo che lo stato riceva 50 milioni di euro.

3. Tassazione maggiore ed in anticipo del tabacco
Da marzo 2013 aumenterà di poco l‘imposta sul tabacco al livello richiesto dall’Unione Europea. Governo sposta il termine ad ottobre, mentre contemporaneamente ci sarà un medio aumento delle tariffe secondo il requisito di Bruxelles.
Un pacchetto di 19 sigarette, che oggi costa €2,70, potrebbe aumentare di circa quattro centesimi.
Così lo stato guadagnerebbe 8,15 milioni di euro

4. Tassazione delle imprese regolamentate
Gli operatori di telecomunicazioni, le aziende farmaceutiche, di riscaldamento e gas da settembre pagheranno una imposta speciale sui suoi profitti.
Lo stato guadagna: 200 milioni di euro.

5. Maggiori tasse per il gioco d’azzardo
In autunno aumenteranno le tasse su alcuni giochi d’azzardo, che Governo nella proposta del pacchetto di risanamento non ha specificato.
Se, tuttavia, si aumentasse la tassa sulle slot machine e si introducesse una ritenuta alla fonte sulle lotterie, scommesse e casinò, lo stato secondo uno studio degli economisti Ódor e Horváth riceverebbe 50 milioni di euro all’anno.

6. Cambiamenti delle tasse amministrative
Oggi per la licenza edilizia si paga generalmente €33. Secondo l´aspettativa di Governo il costo dovrebbe variare a seconda della costruzione.
Un importo più elevato riguarderebbe una licenza per un centro commerciale e non per una casa ad uso abitativo.
Dovrebbe aumentare anche la registrazione dei farmaci e l´immatricolazione delle auto in Slovacchia. Dicono che la quota di registrazione sarà compresa tra € 30 ed € 3.000.
In particolare, la quota sarà aumentata per i veicoli di media cilindrata e per le vecchie auto importate.

7. Ci saranno due tasse di proprietà
In aggiunta alle imposte pagate per la casa o per l´appartamento al comune, da gennaio 2013 si pagherà la proprietà allo stato. La quota dipenderà dalla posizione, Governo vuole preparare delle mappe con i prezzi.
Vuole tassare soprattutto gli immobili più costosi, perciò vuole creare una parte esonerata dal pagamento rispetto alle dimensioni catastali dell’immobile. Una sarà per gli appartamenti, un´altra per le case.
Lo stato otterrà circa 100 milioni di euro.

8. Annullamento della flat rate tax
La flat tax del 19% verrà annullata. I redditi di dipendenti e di piccole imprese e di altri professionisti di circa € 3000 lordi al mese, a partire del prossimo anno saranno tassati con aliquota del 25%.
Aumentano anche i contributi, perché i limiti dei contributi si unificano fino a quattro o a cinque volte il salario medio
Ciò significa che maggiori oneri si applicano già ai dipendenti con retribuzione lorda di circa €1.180, che vedono ridotto il loro reddito netto. A circa questo livello sarebbe altrimenti il massimale per l’assicurazione sanitaria in base alle norme attuali.
I profitti delle imprese saranno tassati al 23%.

9. Sui dividendi saranno pagati maggiori contributi
Sui dividendi oggi non si pagano le tasse né i contributi previdenziali, i proprietari delle aziende pagano solo i contributi per l´assicurazione sanitaria. L’importo massimo è di € 2700.
Governo vuole aumentare tale soglia, senza specificare a quale livello.
Vuole inoltre introdurre un regime speciale per i prelievi sui dividendi in modo che non possano ridurre la soglia per il pagamento dei contributi sui dividendi o altri redditi.

10. Aumentano i contributi per le piccole imprese
Aumenteranno i contributi per le piccole imprese da gennaio o da luglio 2013. La base di calcolo minima per i contributi aumenterà del 44,2% del salario medio fino alla sua metà. I contributi minimi, che paga oggi l’87% delle piccole imprese, aumenteranno dagli attuali €160,4 al mese a circa €185.
Contemporaneamente aumenterà la base di valutazione complessiva per il pagamento di contributi previdenziali e sanitari. Oggi, la differenza tra entrate ed uscite delle piccole imprese si riduce ai contributi versati e si divide per 2 per i contributi previdenziali e per 2,14 per i contributi dell’assicurazione sanitaria.
La base imponibile non ridurrà i premi assicurativi pagati e si divideranno per un coefficiente più piccolo. Nel 2013 si ridurrà all’1,9, l´anno successivo all’1,6 e nel 2015 all’1,486.
L´importo massimo delle somme forfettarie al 40%, si limita alla soglia di € 5.040 all’anno, ossia € 420 al mese.

11. I lavoratori a tempo determinato pagheranno i contributi
Oggi, le persone che lavorano con accordi intrapresi al di fuori del’occupazione di lavoro (contratto di prestazioni di lavoro a cottimo, contratto sulle attività di lavoro e contratto di lavoro estivo degli studenti) non pagano i contributi previdenziali.
Pagano solo l´assicurazione contro gli infortuni allo 0,8% e un fondo di garanzia allo 0,25%. Il governo vuole cancellare questi accordi.
Devono rimanere solo i contratti di lavoro estivo degli studenti fino a 26 anni. Gli studenti pagheranno non solo l´assicurazione contro gli infortuni ed il fondo di garanzia, ma anche l’assicurazione sanitaria al 14% e l´assicurazione pensionistica al tasso totale del 28,75%.

12. Cambia il secondo pilastro di fondo pensioni
Il contributo nel II pilastro di fondo pensioni è ridotto dall’attuale 9% calcolato dalle retribuzioni lorde o dalle entrate lorde al 4%. I risparmiatori potranno pagare facoltativamente un altro 2%.
Il governo vuole far pressione per avere cambiamenti nel primo pilastro. Le pensioni, da gennaio, saranno aumentate di un importo fisso, che ridurrà il divario tra le pensioni minime e massime. Per ora il governo su questo ancora non cerca di risparmiare.
Negli anni successivi, nella formula, che calcola l’importo per la valorizzazione si aumenteranno le quote di aumenti dei prezzi e si ridurrà la quota di crescita dei salari. Dal 2016, la pensione aumenterà solo seguendo l’inflazione.
L’età pensionabile è legata alla aspettativa media di vita, così ogni anno si può prolungare in media di 50 giorni.
A partire dal 2016 si regolerà anche il livello di compensazione. Le pensioni sono ormai ridotte al giorno d´oggi, rispetto a quelli che guadagnano €1000 lorde o di più..
Lo stato otterrà circa 500 milioni di euro.

13. Le pensioni di anzianità diventano imponibili
Da gennaio 2013 Governo vuole tassare le pensioni di anzianità, che ai soldati, ai poliziotti e ai vigili del fuoco sono pagate prima del raggiungimento dell’età pensionabile.
Oggi, si ammette che quando raggiungono i 35 anni fino ai 40 anni, e dopo aver lasciato le componenti della forza armata, possono anche continuare a lavorare come classici dipendenti nel settore privato o pubblico.

14. Dichiarazione annuale dei contributi previdenziali
Attualmente, si presentano le dichiarazioni dei redditi e si effettua la dichiarazione annuale dei contributi sanitari.
Da luglio 2013 il governo vuole introdurre un resoconto annuale anche dei contributi previdenziali. Dice che vuole assicurarsi che i contributi vengano versati anche con premi di quote elevate.

15. Le licenze non si revocano
Anche dopo gennaio 2013 dobbiamo pagare poco meno di €5 per la televisione pubblica e la radio. Governo rinnoverá il canone che il governo di Radičová aveva abolito.
Lo Stato riceverà 90 milioni di euro.

16. Limitazioni dell’indennità per la moglie
La franchigia si applicherà al coniuge che si prende cura del bambino fino ai tre anni di vita. Se il figlio è disabile, il minimo non imponibile si potrà applicare entro i sei anni di età del bambino.
In applicazione di questo articolo si considera il reddito imponibile del contribuente ed il livello di reddito del partner. Ciò che conta è l’ammontare del reddito annuale di un contribuente che non è cambiato, ed è di € 32 775,18.
17. Il massimale per l´indennità di disoccupazione
Il massimo, che le persone senza lavoro potranno ottenere per 6 mesi dall´Agenzia delle assicurazioni previdenziali non sarà più di € 1175.
La somma delle indennità di disoccupazione per chi perde il posto di lavoro, dovrebbe dipendere dal salario medio nell’economia nazionale. L’anno scorso il salario medio in Slovacchia era di € 786.
18. Ricevere indietro il prestito statale
Lo stato ha dato nel 2002 e nel 2006 decine di milioni di euro alla Gestione delle risorse idriche. Ora ritiene che l´aiuto ritorni in modo più rapido.

19. Agli agricoltori aumenterà il canone per la terra
Gli agricoltori prendono in affitto terreni dal Fondo terra slovacca, spesso ad un canone inferiore a quello di mercato. In questi casi, Governo vuole aumentare l´affitto al livello del mercato.
Solo l´anno scorso, è stato affittato agli agricoltori un fondo di circa 456 mila ettari di terreno, per il quale hanno pagato un affitto di 9,3 milioni di euro.

20. Variazioni nei fondi comunitari per il trasporto
Si è constatato che per i fondi comunitari da Bruxelles per i trasporti, lo stato non ha abbastanza aiuti, quanti si aspettava.

21. Si aboliranno le riserve
Il governo vuole risparmiare riducendo o eliminando alcune delle riserve, che sono previste per il progetto di ipotesi del bilancio negli anni dal 2013 al 2015. Ad esempio, si riduce a metà il fondo per le decisioni giudiziaria e di esecuzione.
Si annulla la riserva per il finanziamento congiunto di fondi dell’UE III per il periodo di programmazione e per le spese per cui non esiste alcun diritto legale. Saranno aboliti, ad esempio, i sussidi per i servizi pubblici, di soccorso e restauro di monumenti culturali e per il risanamento e la ricostruzione del castello di Rusovce.

22. La gestione delle riserve di petrolio può essere assunta da privati
L´ amministrazione Statale delle riserve delle risorse non sarà più responsabile per la protezione ed il stoccaggio delle riserve di petroli, ma passerà in mano ai privati.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , , , , , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom