Top

La Slovacchia è il più grande produttore pro-capite di macchine al mondo

marzo 29, 2012 by Italo 

La Slovacchia mantiene la sua posizione di più grande produttore (pro-capite) di macchine al mondo anche nel 2011
La disoccupazione aumenta nel mese di Febbraio solo a causa dei tradizionali effetti stagionali
Nel 2011 sono state fabbricate quasi 60 milioni di automobili e la produzione mondiale è salita al 5,8% su base annua. La Russia risulta tra i maggiori produttori mondiali e con la crescita più rapida nel 2011, aumentando la produzione di autovetture al 44%; al contrario, il Brasile ha registrato un lieve calo (del 2%). La Cina ha mantenuto la sua posizione di più grande produttore di automobili al mondo con quasi un quarto della produzione mondiale nel 2011e grazie anche al suo contributo, nel corso dell’anno precedente, più della metà delle automobili sono state fabbricate nei paesi asiatici. La produzione mondiale di macchine nei paesi UE ammonta al 26%.
Negli ultimi dieci anni si è verificato un chiaro spostamento della produzione verso quei paesi in cui si può osservare una crescente domanda di automobili. Rispetto al 2000, la produzione mondiale è aumentata del 45%, cioè di circa 18,6 milioni di automobili e potrebbe essere attribuita ai paesi Asiatici, Cina prima di tutto. In Asia la produzione è aumentata del 141% ossia di 19 milioni di automobili. Tuttavia, una forte crescita della produzione si è verificata anche nei nuovi paesi membri dell’UE (del 137% con 1,9 milioni di automobili) e in altri paesi CEE con Russia e Turchia in testa (del 97% con 1,3 milioni di automobili), o in paesi del Sud America (del 92% con 1,5 milioni di automobili).
Al contrario, nei paesi sviluppati si è registrato un calo nella produzione (del 16, 5% con 2,5 milioni di auto in Europa Occidentale, EU15, e del 33% con 2,8 milioni di vetture in Nord America).
Oltre ad un certo livello di saturazione del mercato, limitando l’ulteriore crescita della produzione, questi paesi hanno sperimentato anche una riallocazione della produzione verso i paesi con costi inferiori.
La produzione delle automobili dall’Europa occidentale è stata trasferita principalmente a nuovi Stati Membri dell’UE, e dagli USA e Canada a Messico, Asia e Sud America. E’ probabile che osserveremo tendenze simili anche nei prossimi anni. La produzione dovrebbe crescere soprattutto nei paesi con un forte potenziale di crescita della domanda di nuove auto, vale a dire Cina, India così come i paesi CEE o dell’America del Sud o paesi africani nel lungo termine.
Considerata la sua dimensione, la Slovacchia ha mantenuto la posizione di più grande produttore (pro capite) di automobili del mondo anche nel 2011. Il numero di auto prodotte in Slovacchia è salito del 13% su base annua con 640 mila auto e, sebbene solo l’1,1% della produzione mondiale proviene dalla Slovacchia, questa ha registrato 118 nuove automobili per 1000 cittadini.
L’influenza dell’industria automobilistica nell’Europa centrale è evidenziata anche dalla Repubblica Ceca e dalla Slovenia che sono 2 e 4 nel ranking con una produzione rispettivamente di 113 e 82 nuove auto per 1000 cittadini. La Slovacchia dovrebbe rinforzare la sua posizione di leader mondiale nella produzione automobilistica (pro capite) nel 2012 e nell’anno corrente. Le aziende automobilistiche slovacche intendono aumentare la produzione fino al 45% con 925 mila nuove auto: se riuscissero a raggiungere tali obiettivi, verrebbero prodotte circa i 170 automobili ogni 1000 cittadini.

Nel 2011 sono state fabbricate quasi 60 milioni di automobili e la produzione mondiale è salita al 5,8% su base annua. La Russia risulta tra i maggiori produttori mondiali e con la crescita più rapida nel 2011, aumentando la produzione di autovetture al 44%; al contrario, il Brasile ha registrato un lieve calo (del 2%). La Cina ha mantenuto la sua posizione di più grande produttore di automobili al mondo con quasi un quarto della produzione mondiale nel 2011e grazie anche al suo contributo, nel corso dell’anno precedente, più della metà delle automobili sono state fabbricate nei paesi asiatici. La produzione mondiale di macchine nei paesi UE ammonta al 26%.

Obrázok1

(fonte Unicredit Bank)

Negli ultimi dieci anni si è verificato un chiaro spostamento della produzione verso quei paesi in cui si può osservare una crescente domanda di automobili. Rispetto al 2000, la produzione mondiale è aumentata del 45%, cioè di circa 18,6 milioni di automobili e potrebbe essere attribuita ai paesi Asiatici, Cina prima di tutto. In Asia la produzione è aumentata del 141% ossia di 19 milioni di automobili. Tuttavia, una forte crescita della produzione si è verificata anche nei nuovi paesi membri dell’UE (del 137% con 1,9 milioni di automobili) e in altri paesi CEE con Russia e Turchia in testa (del 97% con 1,3 milioni di automobili), o in paesi del Sud America (del 92% con 1,5 milioni di automobili).

Al contrario, nei paesi sviluppati si è registrato un calo nella produzione (del 16, 5% con 2,5 milioni di auto in Europa Occidentale, EU15, e del 33% con 2,8 milioni di vetture in Nord America).

Oltre ad un certo livello di saturazione del mercato, limitando l’ulteriore crescita della produzione, questi paesi hanno sperimentato anche una riallocazione della produzione verso i paesi con costi inferiori.

La produzione delle automobili dall’Europa occidentale è stata trasferita principalmente a nuovi Stati Membri dell’UE, e dagli USA e Canada a Messico, Asia e Sud America. E’ probabile che osserveremo tendenze simili anche nei prossimi anni. La produzione dovrebbe crescere soprattutto nei paesi con un forte potenziale di crescita della domanda di nuove auto, vale a dire Cina, India così come i paesi CEE o dell’America del Sud o paesi africani nel lungo termine.

Considerata la sua dimensione, la Slovacchia ha mantenuto la posizione di più grande produttore (pro capite) di automobili del mondo anche nel 2011. Il numero di auto prodotte in Slovacchia è salito del 13% su base annua con 640 mila auto e, sebbene solo l’1,1% della produzione mondiale proviene dalla Slovacchia, questa ha registrato 118 nuove automobili per 1000 cittadini.

L’influenza dell’industria automobilistica nell’Europa centrale è evidenziata anche dalla Repubblica Ceca e dalla Slovenia che sono 2 e 4 nel ranking con una produzione rispettivamente di 113 e 82 nuove auto per 1000 cittadini. La Slovacchia dovrebbe rinforzare la sua posizione di leader mondiale nella produzione automobilistica (pro capite) nel 2012 e nell’anno corrente. Le aziende automobilistiche slovacche intendono aumentare la produzione fino al 45% con 925 mila nuove auto: se riuscissero a raggiungere tali obiettivi, verrebbero prodotte circa i 170 automobili ogni 1000 cittadini.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , , , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom