Top

Un imprenditore responsabile di cui ci piacerebbe sapere di più: Luigi Drusian

aprile 21, 2011 by Italo 

Sul web è difficile scoprire di più su Luigi Drusian, ma chi ha lavorato con lui lo ricorda come una persona gentile e disponibile e un imprenditore responsabile.

Ed infatti amici e conoscenti gli dedicheranno una partita di calcio che avrà luogo sabato 7 maggio nel parco industriale di Sladkovicovo, di cui Drusian è stato co-fondatore e dove oggi lavorano più di 1000 persone.

Classe 48, socio fondatore della società Dieffe di Pordenone, attiva nel settore della plastica, Luigi Drusian ha operato con la sua impresa nei paesi ex-socialisti all’indomani della caduta del muro, annoverando tra i propri clienti Slovnaft e altre grandi società. Drusian era noto perché condivideva con la propria rete di clienti e fornitori, non solo i rapporti commerciali ma anche momenti di socialità.

“Una persona affabile e disponibile, amava condividere sempre con altri la gioia di vivere ed anche i propri successi”, lo ricorda Lucio Masutti, suo compagno di impresa nella fondazione del parco industriale.

Oltre alla Dieffe e al parco di Sladkovicovo, Druisan era presidente della Cassa Rurale ed Artigiana di Vidor, che portò alla fusione con la Cassa Rurale di Orsago, dando vita alla Banca della Marca, fra le più importanti banche rurali italiane.

Nato in provincia di Treviso a Vidor , paese della zona DOC del Prosecco, è stato pressidente della squadra locale per oltre 10 anni, e per questo, pur essendo mancato il 31 ottobre 2004, a sette anni da quella data, chi ha lavorato con lui ha deciso di ricordarlo con una partita per ricordare la sua passione.

Sarebbe stato bello aver potuto leggere delle sue imprese sul web, semmai ascoltandole dalla sua stessa voce o vedendolo ritratto in fotografie che ne testimoniassero la personalità.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom