Top

L’Italia, la Slovacchia e l’Europa. Un percorso storico comune

marzo 12, 2011 by Italo 

Oggi su Italoblog una riflessione su rapporti tra l’Italia e la Slovacchia, che provengono dalla penna dell’ importante diplomatico italiano di lungo corso Alessandro Minuto Rizzo, Segretario generale delegato dell’Alleanza Atlantica dal 2001 al 2007.

9f3d5b0c-bc8b-4149-8d82-c086d19fe3a9

Alessandro Minuto Rizzo (a sinistra)

L’ Ambasciatore italiano nel suo articolo ricostruisce il mosaico composto dei momenti di storia parallela tra l’Italia e la Slovacchia dai tempi di Marco Aurelio fino alle moderne relazioni diplomatiche e il processo dell’integrazione della Slovacchia nelle organizzazioni internazionali. Con grande rispetto, sottolinea l’importanza della comunicazione tra i due Paesi ed offre una visione di obiettivi comuni.

L’Italia, la Slovacchia e l’Europa.
Un percorso storico comune

ALESSANDRO MINUTO RIZZO

I rapporti tra la Slovacchia e l’Italia si sviluppano nel quadro europeo dei nostri giorni, ma bisogna partire da più lontano per avere un quadro dei legami esistenti e di quelli possibili. Per vedere bene la nostra storia parallela.

L’Italia affonda le sue radici nelle Alpi e si sviluppa in profondità nel Mediterraneo. Ha realtà regionali diverse tra loro, alcune delle quali hanno relazioni molto strette con il Centro Europa. È per vocazione un paese di network e di collegamenti con i vicini, ha storicamente esportato capacità umane e conoscenze nei settori più vari.

La Slovacchia si trova proprio nel centro dell’Europa continentale, è stata storicamente in contatto con le grandi civiltà europee, è un ponte fra Nord e Sud fra Est e Ovest. Un paese che ha conquistato la sua identità nazionale, di cui è giustamente fiero, dopo le lotte difficili. Quindi un centro di gravità per l’Europa del futuro.

Per ragioni simili a quelle dell’Italia è un paese naturalmente portato verso la cooperazione, ha cioè una vocazione naturale a preferire uno spazio più ampio, che abbia regole comuni, che consentano di prosperare in pace, su un piede di parità, nella democrazia, secondo la logica dei mercati.
Di qui la comune appartenenza dei nostri due paesi al mainstream, alla corrente della storia europea e al nucleo centrale dell’Europa contemporanea; di qui il comune interesse al successo. Ciò che emerge è che la Slovacchia e l’Italia – dopo avere condiviso la lunga e travagliata storia del nostro continente tra guerre di religione, nazionalismi ed altro – guardano oggi al futuro con convergenze e aspetti comuni, trovando somiglianze nuove.

Un aspetto sovrasta gli altri per importanza; i nostri due paesi condividono gli stessi valori e gli stessi interessi, due ragioni vincenti per guardare all’avvenire. …

Il testo completo

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom