Top

Italoblog e la la Camera di Commercio Italo-Slovacca si laureano

marzo 28, 2011 by Italo 

“Corporate Social Responsibility e comunicazione on line. La rete come aggregatore sociale per azioni, pratiche e conoscenze in tema di CSR: il caso della Camera di Commercio Italo-Slovacca a Bratislava”

Questo il titolo della tesi di Letizia Melchiorre, studentessa presso la facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione Pubblica e Sociale, dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

corporate_social_responsibility

Giovedì 31 marzo Letizia discuterà il proprio elaborato di fronte alla commissione universitaria e con l’apporto del relatore Professor Roberto Grandi e del correlatore Michele d’Alena.

La tesi, di cui abbiamo potuto prendere visione in anteprima, sviluppa le opportunità che la CSR ha all’interno del web 2.0:

Che cosa sta succedendo? Internet continua a espandersi e interconnette una percentuale crescente della popolazione mondiale; si sta affermando, all’interno della rete, una modalità partecipata di utilizzo del web che, di fatto, si sta trasformando in una piattaforma sociale di archiviazione, accesso e scambio a risorse di conoscenza globali.

In questo scenario si fa spazio il dibattito sulla Responsabilità Sociale dell’Impresa o Corporate Social Responsibility (CSR), nata negli ultimi anni in risposta ai paradigmi di produzione e di consumo che si vanno implementando nella nostra società e che, in tempi di globalizzazione dei processi produttivi, vedono lo sradicamento dell’impresa dal territorio di riferimento e un’accresciuta esigenza per le stesse di rendere visibile il proprio modo di agire.

La CSR contribuisce alla creazione di valore ed è quindi in grado di generare un vantaggio competitivo per l’azienda, non un costo, è un elemento che, se integrato nella governance aziendale, nel dialogo costante che questa intrattiene con i propri stakeholder, condiziona positivamente la performance dell’impresa e la sua competitività, migliorandone le prospettive di sviluppo duraturo e diminuendo il profilo di rischio. La Responsabilità Sociale dell’Impresa e i processi di stakeholder management sono compatibili, pertanto, con un’efficace strategia aziendale e sono requisiti essenziali per governare l’impresa.”

Letizia Melchiorre ha passato diversi mesi in CCIS, potendo constatare da vicino come:

“La stagione della delocalizzazione alla ricerca di bassi costi di produzione è ormai finita. Si è trasformata consapevolmente in una sorta di “internazionalizzazione invisibile”, che non è fatta solo di export e di investimenti diretti all’estero, ma principalmente di conoscenza e, dunque, di reti d’impresa e di investimenti in comunicazione, logistica, sistemi di garanzia verso il cliente. Non è allocando meglio fattori immobili, ma propagando conoscenze da un luogo all’altro del mondo che la nuova internazionalizzazione si impone e crea valore.”

Le conclusioni analizzano, tra gli altri, alcuni punti di forza del concetto di CSR e come questi possano essere raggiunti attraverso l’utilizzo di strumenti 2.0. Fra questi, uno fa riferimento esplicito al caso studio della CCIS:

“Riconoscimento della propria reputazione: come abbiamo visto nel caso specifico della Camera di Commercio Italo-Slovacca, un uso sistematico di analisi e interviste ai soci partner, sul blog camerale, ha portato a una crescita di reputazione degli stessi soci, nonché a un miglioramento del proprio posizionamento, anche sui principali motori di ricerca.

Certo non è la CCIS e nemmeno Italoblog a laurearsi, ma siamo felici di aver contribuito all’ottimo lavoro di Letizia che sarà messo al più presto e secondo indicazioni dell’autrice, a disposizione di tutti i soci.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , , , , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom