Top

Irene Tinagli: l’innovazione è questione di cultura

febbraio 18, 2011 by Italo 

“L’innovazione non è un processo lineare; è caotica, contraddittoria e imprevedibile e questo significa che non la si può produrre in modo deterministico intervenendo solo in una fase.

Occorre preparare l’innovazione agendo sul contesto sociale perché la cultura determina la quantità e la qualità dei progetti sui quali investire.”

Nicola Mattina segnala dal suo blog l’intervento di Irene Tinagli, unica donna a partecipare al panel del 2 febbraio alla Camera dei Deputati, durante il quale si è discussa la proposta di Edmund Phelps di creare una Banca nazionale per l’innovazione.

I giovani

Da giovane docente di Economia delle Imprese all’Università Carlos III di Madrid, nonché ricercatrice nelle politiche per l’innovazione e nello sviluppo economico, la Tinagli si focalizza sui giovani presentando durante il suo intervento dati poco confortanti : tra il 2002 e il 2010, la percentuale di imprenditori sotto i trent’anni in Italia è passata dall’8 al 6 per cento (persi più di 65.000 giovani imprenditori), mentre è aumentata quello degli ultra settantenni. Sempre di più cresce il numero di ragazzi che si accontentano di perseguire il lavoro dei genitori.

Questo porta ad individuare le cause di una stagnazione innovativa in Italia non solo nella crisi economica, ma nei giovani che soffrono una società chiusa, che non li spinge a mettersi in gioco con le proprie idee e competenze ma a ripiegarsi su vecchi mestieri che li lasciano, spesso, insoddisfatti: il problema è culturale e sociale.

Le leve di innovazione

Le politiche da attivare, secondo Irene Tinagli, sono molteplici: le azioni nel campo economico, quali la creazione di una Banca nazionale per l’Innovazione, sono fondamentali, ma potrebbero risultare insufficiente per affrontare un problema tanto complesso. Questo perchè “l’innovazione è un processo non lineare: è imprevedibile e non la si può produrre in modo deterministico intervenendo solo sull’ultima fase“. L’arma con cui affrontarle è l’istruzione, la cultura, le norme dedicate a integrazione e pari opportunità.

A anche progetti europei quali l’Erasmus for Young Entrepreneurs, danno in quest’ottica un apporto notevole: permettono ai giovani di trovare sbocchi pratici per le proprie idee e contribuiscono allo sviluppo di una vera e propria cultura dell’innovazione, che, non a caso, rientra nella missione di questo blog.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom