Top

Federica Avidano: la mia esperienza alla Camera di Commercio Italo-Slovacca con ISES

febbraio 16, 2011 by Italo 

Con questo post iniziamo una piccola “rubrica” dove dare spazio all’identità digitale di chi con la CCIS ha collaborato in qualità di tirocinante o borsista.

Ci è già capitato di riportare quanto sia importante essere trovati e potersi presentare attraverso i motori di ricerca. E’ ancora più importante per chi è alle prime esperienze professionali.

Inoltre in questo modo si mette in moto un meccanismo di trasparenza e monitoraggio. Trasparenza per le università e gli enti finanziatori,  ma anche per i prossimi tirocinanti. Monitoraggio per la Camera, sul livello di soddisfazione e di partecipazione del tirocinante.

Federica Avidano ha deciso di raccontare la propria esperienza con un breve testo scritto. Federica è arrivata in CCIS attraverso il programma Ises Giovani, di cui si è già parlato in una precedente chiacchierata con il presidente di Ises Torino.

_C143615

“Da gennaio a maggio 2010 ho fatto parte della terza edizione di “Ises Giovani” Torino, un programma sperimentale di formazione, dove grazie a Ises, circa trenta ragazzi laureandi e neo laureati hanno potuto partecipare a missioni di lavoro all’estero. Ises (Italian Senior Expert Service), come già scritto in un post pubblicato a gennaio su italoblog, è un’Associazione di volontariato senza fini di lucro, la cui attività principale consiste nel fornire assistenza a imprese sia in Italia sia in paesi terzi attraverso esperti senior; da tempo Ises collabora con la CCIS essendo anche loro associato.

Dopo aver seguito le prime due fasi del programma (un corso formativo in aula sull’internazionalizzazione delle imprese e varie visite guidate in importanti aziende piemontesi come Lavazza, GGT Metropolitana, SMAT s.p.a), ed essermi laureata ad aprile, ho avuto la possibilità di concludere il corso “Ises Giovani” con uno tirocinio di tre mesi in CCIS.

Da settembre a Natale lavorando in CCIS, ho potuto conoscere e capire le reali funzioni di questo importante ente di riferimento per gli imprenditori italiani in Slovacchia e di come la Camera stessa collabori con i propri associati. Inoltre, ho avuto modo di conoscere parte del mercato e l’economia slovacca partecipando a diversi seminari e conferenze nei mesi in cui ho vissuto a Bratislava.

Durante il mio lavoro in Camera ho contribuito allo svolgimento delle attività settimanali della CCIS, come la redazione e l’invio delle newsletter, scelte di traduzioni, pubblicazione di news e bandi sul sito, redazioni di articoli, uso del CRM e ricerche di mercato e dati.

Parallelamente ho svolto altre attività principali come l’aggiornamento e la correzione della Business Guide Slovakia 2010, ho collaborato a progetti europei come Erasmus for Young Entrepreneurs e Marchio Ospitalità Italiana -“Ristoranti Italiani nel Mondo”, ho aiutato nella stesura del Manuale sulla Certificazione di Qualità, ISO 9001:2000. Nell’ultimo mese ho lavorato anche per un progetto di collaborazione tra la CCIS e Ises che spero si potrà realizzare con l’arrivo di uno/a giovane stagista Ises nei prossimi mesi.

Pur essendo stata la prima di “Ises Giovani” a fare questo tipo di stage all’estero posso confermare che è stata un’esperienza molto positiva e formativa sia da un punto di vista lavorativo che di esperienza personale per questo motivo ringrazio tutti per il lavoro stimolante la piacevole compagnia.”

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom