Top

Report racconta la Rete per l’alta tecnologia in Emilia Romagna

giugno 9, 2010 by Italo 

Non è il primo caso nè, fortunatamente, sarà l’ultimo.

Piccole e medie imprese, laboratori ed università con una alto e specializzato know how decidono di mettersi in rete “per vincere la sfida del mercato globale”.

Si tratta di un progetto da 234 milioni di euro di Aster con investimenti che vede coinvolti 10 poli della tecnologia, 47 laboratori, 7 centri per l’innovazione, 6 università e 4 centri di ricerca.

milenagabanelli-report

A parlarne nel dettaglio è Report, la pluripremiata trasmissione di Milena Gabanelli, in onda ogni domenica su Raitre. In un servizio di 10 minuti all’interno della rubrica Goodnews, Giulianino Marcucci intervista i protagonisti e i promotori, presentando agli occhi dei telespettatori alcuni esempi di prodotti ad alto contenuto tecnologico frutto di collaborazioni interne alla rete.

E così che i brevetti del CNR vengono utilizzati per produrre nuove celle fotovoltaiche che potrebbero aumentare la convenienza della produzione di energia dal sole. Grandissime invenzioni che se non messe in rete si scontrerebbero contro il muro del mercato.

r2b_days

Perché, come dice Elizavetta Kon, dell’Istituto Ortopedico Rizzoli, per ottenere un prodotto ad alto contenuto tecnologico vi è bisogno di una “lunghissima tavola rotonda” attorno alla quale far sedere diverse conosceze.

La rete permette questo ed altro: non solo di aumentare i campi di applicazione delle idee nate nel proprio centro di ricerca, ma di farne nascere anche nuove grazie alla contaminazione di diversi saperi.

Del resto è proprio la contaminazione una delle leve principali della creatività.

Il servizio è disponibile qui.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom