Top

Internazionalizzare dove gli altri hanno rinunciato: Agip e il mercato petrolifero slovacco

novembre 16, 2009 by Italo 

“Un mercato molto difficile“: così viene definito il mercato petrolifero slovacco.

A dirlo è Gianluigi Carcione da poco ex responsabile Agip Slovensko, che ha contribuito a posizionare Agip al 4° posto con una rete di 40 distributori.

Agip inizia ad investire in Slovacchia 12 anni: l’obiettivo di Eni rientra nella strategia europea che prevede di avere una presenza omogenea in tutti i paesi dell’UE.

Dalle parole dell’Ingegnere Carcione l’obiettivo sembra esser stato raggiunto: oggi Agip è il 4° operatore nel paese e gestisce anche la fornitura di carburante dell’aeroporto di Bratislava.

Un percorso difficile a causa di un mercato totalmente differente da tutti gli altri mercati europei, a causa della presenza di competitors locali che, ben radicati sul territorio, seguono strategie di marketing e di prezzo totalmente diverse dalle altre compagnie petrolifere.

Per questo diverse società internazionali hanno abbandonato la sfida.

Gianluigi Carcione approfitta per parlarci di un’altro strumento di internazionalizzazione di Eni che a Italoblog sta a cuore particolarmente visto che ne abbiamo già parlato attraverso un racconto diretto: si tratta della Scuola Enrico Mattei, che ogni anno offre 40 borse di studio in tutta Europa.

La storia continua visto che tutt’ora c’è un ragazzo slovacco che sta finendo la scuola, e “uno dei miei colleghi prossimamente”.

Magari si tratta di uno dei prossimi consiglieri della Camera di Commercio Italo-Slovacca.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , , , , , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom