Top

Quando e perchè internazionare un’azienda

settembre 28, 2009 by Italo 

Impresa con 80% di materie prime, senza valore aggiunto? Non conviene internazionalizzare.

Ma anche comprendere il contesto sociale porta al successo imprenditoriale, oppure più qualità in azienda porta a maggior competitività.

Ecco tre aspetti usciti dall’intervista con Michele Ghirardi, consigliere della CCIS e fondatore di OSMI Valves: punti di vista significativi di chi, arrivato in Slovacchia per ristrutturare un’azienda meccanica,  ha deciso di restare.

Un racconto con spunti interessanti: da ispettore tecnico della qualità, addirittura per il governo iraniano, con una pertinente visione sulla cultura del lavoro slovacca, adatta ad una produzione di buon valore aggiunto ma con bassa flessibilità, fino ad analizzare l’internazionalizzazione di un impresa nel mercato europeo.

Ancora una volta un racconto pieno di notizie nate dell’esperienza diretta che delineano un mondo assolutamente non scontato e in movimento.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Tags: , , , , ,

Comments

Lascia un commento





Spam Protection by WP-SpamFree

Bottom